Ristorante a Trastevere, Roma


un locale della Roma vera

Al Conte di Montecristo, Ristorante a Trastevere Roma, l’ambiente è giusto contorno ai piatti cucinati.

Si può scegliere tra uno dei quattro spazi presenti: il giardino coperto, con i suoi tavoli circondati dal verde, la sala esterna, che offre scorci della città, e due sale interne, accoglienti nella loro rusticità, che richiamano quella Roma che spesso si può vedere nelle vecchie pellicole in bianco e nero.

I tavoli sono puliti e curati, senza eccedere in decorazioni ed ostentazioni.

In questo Ristorante, posto in un vicolo di Trastevere a Roma si ritrovano tavoli raccolti, romantici, tavoli pronti a divenire tavolate per gruppi numerosi, e spazi a misura d’uomo, in cui anche un bambino può muoversi con agio.

A questi tavoli è possibile gustare piatti preparati con i prodotti della zona, genuini, tipici e freschi, scelti singolarmente o proposti in tre diversi, appositi menù.


C'è il menù di carne, a € 44,90 a coppia, comprensivo di antipasto, prima portata, secondo con contorno a scelta, vino e acqua.

Il menù di pesce, composto di antipasto, primo piatto, secondo con contorno a scelta, acqua e vino, a € 44,90 a coppia.

Ed infine il menù tipicamente Romano ad € 34,90 la coppia, sempre composto da antipasto, primo piatto, secondo con contorno a scelta, acqua e vino.

Per coloro che soffrono di intolleranze, inoltre, è possibile avere piatti e bevande senza glutine.


E quindi nel Ristorante a Trastevere Roma si possono gustare, trippa (la cui parte migliore è detta, in romano, cuffia) aromatizzata con la menta e condita con pecorino romano, coratella, coda alla vaccinara, gli zampetti, saltimbocca, ma anche le farine tipiche dell’Agro, ed i ceci, cotti nel coccio con l’olio o con la pasta ed il baccalà. Ed, a proposito di pasta, come dimenticare la semplicissima cacio e pepe, in cui il cacio è il pecorino romano proveniente da poco lontano, dei rigatoni con la pajata, dei bucatini con il medesimo pecorino ed il guanciale, detti all’amatriciana, o la classica carbonara? Vi è poi il pesce, baccalà ed alici come da tradizione, ma anche cozze e risotto agli scampi, come apertura all’innovazione, e le verdure: miste pastellate, carciofi alla giudia, misticanza, il broccolo, spesso combinato con le alici, fiori di zucchina ripieni, polpette di melanzane, di verza con pecorino e di ceci, spesso accompagnati da un’ottima focaccia, ed i formaggi, tra cui imperdibili la ricotta ed il pecorino romano.


Per chi ha gustato le prelibatezze create da questo Ristorante a Trastevere, a Roma, inoltre, in occasione di eventi, cerimonie ed altro, è disponibile il servizio catering, per offrire le specialità romane, sempre fresche, sempre scelte, sempre di provenienza certa, anche in momenti indimenticabili, e per renderli ancora più indimenticabili con un gusto tipico e genuino ed un sapore pieno di altri tempi.

Le prenotazioni non sono obbligatorie ma consigliate, soprattutto in caso di grandi gruppi od occasioni e richieste particolari. Perché, in questo Ristorante, tutto è curato per dare la massima soddisfazione.